Chiron: start up innovativa!

Chiron ha ufficialmente ottenuto lo status di start up innovativa!

Grazie al D.L 179/2012 che regola i requisiti, le agevolazioni, i benefici per le start up in questione e per i relativi clienti, Chiron viene inserita nella sezione speciale del Registro delle Imprese, consultabile nella vetrina #ItalyFrontiers.

Chiron sviluppa, come sempre, servizi innovativi ad alto valore tecnologico, ma grazie allo status di start up innovativa è in grado di offrire ai propri clienti vantaggi economici, oltre ad una considerevole percentuale di detrazione Irpef e deduzione Ires per gli investitori.

Vi aspettiamo!

#chironai#innovazionetecnologica#startupinnovativa#artificialintelligence#machinelearning

L’Intelligenza Artificiale come soluzione alle frodi finanziarie!

Oggigiorno, i campi di applicazione dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning sono i più svariati ed in continua evoluzione.

L’Intelligenza Artificiale è la capacità di un computer di creare un’intelligenza umana, al fine di pensare come un essere umano e di agire come tale nella risoluzione di un problema.

L’AI non offre solo capacità di analisi dei dati o sterili capacità di calcolo, ma altresì quelle differenti forme di intelligenza che sono riconosciute dalla teoria di Gardner, e che vanno dall’intelligenza spaziale a quella sociale, da quella cinestetica a quella introspettiva.

Il Machine Learning o apprendimento automatico, da suo canto, permette di automatizzare l’apprendimento delle macchine, attraverso l’uso di algoritmi sempre più precisi.

Detta così la cosa potrebbe sembrare troppo complicata o addirittura utopica applicata all’uso quotidiano. Errore.

Come si legge dall’incipit dell’articolo infatti, l’AI viene utilizzata da noi tutti ogni giorno.

Pensiamo per esempio a Netflix o Amazon e al relativo suggeritore di film/prodotti secondo i gusti del cliente: questo sistema è Intelligenza Artificiale.

Ma non solo, se pensiamo ai trasporti, il pilota automatico è un esempio di applicazione di Artificial Intelligence o allo shopping, con la creazione dell’E-commerce.

Ovviamente questi sono solo alcuni ambiti di applicazione dell’AI ed è inevitabile constatare quanti vantaggi quest’ultima ci abbia portato.

Fermiamoci ora, un istante, a scoprire come l’AI ci porti non solo notevoli vantaggi, ma vera e propria sicurezza.

Tutti i giorni ci capita di effettuare un gesto ormai entrato nella normalità, ovvero pagare con carte di credito, nei negozi fisici o online: ci siamo mai chiesti, però, quanti rischi ci siano dietro quest’azione?

Come un supereroe, entra a questo punto in scena proprio l’Intelligenza Artificiale! Eh sì, perchè grazie a lei è possibile sventare truffe e frodi, senza appesantire la user experience di noi clienti.

Quello dell’AI è un meccanismo silenzioso che si basa su un semplice principio: il comportamento anomalo di un utente è l’inizio di una frode.

Ovviamente maggiore è la qualità dei dati raccolti e maggiore sarà la qualità degli output della macchina: l’AI, infatti si basa sull’accurata e continua analisi dei dati degli utenti e dei dati relativi alle transazioni, così da segnalare in real time quelle sospette.

Inoltre, permette di gestire in maniera sicura i dati delle carte dei consumatori, salvaguardandoli da pericoli di clonazione ed allo stesso tempo, analizzando i dati di tali carte, è possibile stabilire se una carta di pagamento è stata associata in passato a transazioni fraudolente, bloccando così nuove transazioni sospette sul nascere.

Più precisamente, l’AI prevede un periodo di osservazione ed una profilazione dell’utente, costituendo un modello predittivo che ha come base lo storico dei comportamenti del singolo cliente e delle singole tipologie di carta e di pagamento, al fine di poter individuare appunto transazioni fraudolente.

Ogni singola transazione viene quindi analizzata in tempo reale tenendo presenti anche l’entità del pagamento e la posizione geografica. 

Insomma possiamo dire che l’Intelligenza Artificiale è diventata la nostra alleata quotidiana!

Hai bisogno di una consulenza in merito alla problematica soprascritta? Contattaci!

#chironai#artificialintelligence#machinelearning#antifrode

L’Intelligenza Artificiale applicata alla realtà quotidiana

Si sa, molto spesso le novità, soprattutto in ambito tecnologico, suscitano perplessità e vengono giudicate con diffidenza, in special modo se gli effetti positivi che vanno a portare non emergono nell’immediato, ma sono visibili nel lungo periodo.

L’Intelligenza Artificiale è presente nel panorama tecnologico già da un bel pò di tempo poiché deriva da scoperte matematiche degli anni ‘50, ma solo oggi ha trovato piena applicabilità grazie alle innovazioni lato hardware.

L’Intelligenza Artificiale è la disciplina che racchiude le teorie e le tecniche pratiche per lo sviluppo di algoritmi i quali, grazie a macchine come hardware e software, sono in grado di agire autonomamente, risolvendo problemi, offrendo soluzioni, leggendo le statistiche con i dati aziendali per accrescerne il business, compiere azioni come fosse un cervello umano e molto altro.

Le macchine concretizzano forme di ragionamento e apprendimento tipiche dell’intelligenza umana: pensano razionalmente, sfruttando la logica ed agiscono razionalmente cercando cioè di individuare la risoluzione migliore ad un problema.

Molti sono portati erroneamente a pensare che le suddette tecnologie innovative non siano applicabili a contesti “tradizionali”, ma solo a laboratori di ricerca avanzata: questa falsa informazione è spesso supportata dall’idea che l’introduzione dell’AI in ambito aziendale possa comportare costi onerosi o la paura che, in quanto novità, possa influire negativamente sui risultati economici ipotizzati.

In realtà, l’Intelligenza Artificiale nasce proprio per aiutare ad ottimizzare i costi e le tempistiche di processi lavorativi molto spesso lunghi e ripetitivi, per creare un nuovo orizzonte di business, aumentare i ricavi e supportare le fasi decisionali con informazioni sempre aggiornate e precise.

 

Esempi di applicazione dell’AI in ambiti “tradizionali”

 

L’AI è applicabile, per esempio, nell’ambito della ricerca e selezione del personale, poiché introduce strumenti di valutazione più efficaci, migliora i processi di ricerca del personale, ottimizzando il matching candidato-azienda e permette di classificare e ordinare le candidature, attività spesso onerosa e lunga: il recruiter ha così la possibilità di raccogliere e, in seguito, elaborare milioni di dati in minor tempo.

L’Intelligenza Artificiale fornisce ausilio anche in ambito sanitario: il panorama di applicazione è particolarmente ampio grazie a tutto ciò che si può fare con l’analisi dei big data e della storia clinica dei pazienti, dai miglioramenti in fase diagnostica alla possibilità di somministrare cure personalizzate in base al corredo genetico dell’individuo.

L’Intelligenza Artificiale aiuta a creare esperienze d’acquisto sempre più personalizzate e soddisfacenti nello shopping on line, attuando il Recommender System, che suggerisce all’utente prodotti affini ai suoi gusti, analizzando lo storico d’acquisto di quest’ultimo e i click effettuati sul sito. 

Contemporaneamente, permette di concretizzare un’ottimizzazione nella gestione del magazzino e nell’individuazione dei livelli ideali di restock della merce, evitando così un surplus di prodotti in giacenza o al contrario, evitando di trovarsi senza scorte.

E ancora, l’AI diventa protagonista del panorama bancario: infatti, viene affidato al software la parte automatica dei processi interni al fine di ridurre gli errori e velocizzare i risultati, oltre a ridurre i costi di manutenzione dei dispositivi.

 Per i clienti che sempre di più hanno bisogno di procedure smart e assistenza veloce, l’Intelligenza Artificiale è la soluzione ideale.

L’AI, infatti, permette di sfruttare i dati a disposizione della banca per facilitare e velocizzare i processi, le decisioni strategiche e migliorare gli investimenti. Quest’ultimi possono essere supportati dall’attuazione dell’Analisi Predittiva, il processo che utilizza i dati storici per fornire previsioni di scenari futuri in determinate condizioni, in riferimento, per esempio, alla filiera di gestione del contante.

L’AI porta ad aumentare la Customer Retention, ovvero il processo di fidelizzazione del cliente, grazie anche ad un approccio sempre più personalizzato, che non esclude però la relazione umana.

Questi sono solo alcuni esempi di ambiti più “tradizionali” nei quali è possibile sfruttare le tecnologie innovative dell’AI: insomma, l’Intelligenza Artificiale sta diventando realmente la nostra preziosa alleata nella quotidianità.

A questo proposito, Chiron offre soluzioni applicabili in ogni ambito, in linea con ogni esigenza: scopri di più contattandoci!

#chironai#artificialintelligence#ecommerce#digitalinnovation

 
image

Netcomm Forum Live: Chiron vi aspetta!

Chiron sarà presente il 6/7 Maggio 2020, al Netcomm Forum Live, la prestigiosa vetrina digitale che ci aveva visti partecipi a Dicembre presso la Netcomm Fiera Nord-Est di Padova.

Data la situazione sanitaria attuale, l’evento si svolgerà on line: il Forum darà la possibilità di portare alla luce le interessanti realtà imprenditoriali e digitali, in modo da potersi confrontare e far nascere importanti opportunità di collaborazione!

Sarà possibile mettersi in contatto con noi attraverso la “meeting room” per scambiarsi informazioni e conoscersi meglio; attraverso il workshop, l’evento offre la possibilità di illustrare i propri prodotti aziendali, soluzioni e idee nuove.

Insomma, un’opportunità da cogliere per chi intende migliorarsi, mantenersi aggiornati e crescere professionalmente: esattamente l’obiettivo di Chiron! #NetcommForum #chironai #realtadigitale